Social Bookmark

Facebook MySpace Twitter Google Bookmarks RSS Feed 

Diventa FAN su Facebook

Seleziona lingua

Login (abilitato solo sul forum)

Il login sul portale è momentaneamente disabilitato. Potete effettuare il login direttamente sul FORUM.



Per registrarti fai click qui.
CATANIA-CAGLIARI AFFIDATA A ROSETTI ICON_SEP Print ICON_SEP
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Arbitri o albitri?
Written by   
Venerdì 19 Gennaio 2007 00:00
Bene bene ragazzi, finalmente una bella designazione....
L'arbitro che ci dirigerà domenica pomeriggio (ore 15) a Catania per la prima giornata di ritorno, sarà l'internazionale
Roberto Rosetti di Torino.
Assistenti: Lanciano e Fiore. Quarto uomo: Squillace.



CURIOSITA':
Roberto Rosetti nasce a Pecetto Torinese il 18-9-1967. Fisicamente si tratta di un arbitro molto ben piazzato: è alto 190 cm e pesa 84 kg... misure di tutto rispetto! Del resto, una delle sue caratteristiche principali è sempre stata la maniera di imporsi sicuro davanti alle proteste dei 22 in campo. I suoi sorrisi autoritari e le smorfie sono caratteristiche peculiari del suo modo di arbitrare.
Svolge l'attività di chinesiologo ed esordisce in Serie A il 19-4-1998 in Napoli-Sampdoria 0-2. Vanta un totale di 129 presenze nella massima serie con un bilancio di 61 vittorie interne e 42 pareggi. Ha concesso ben 61 rigori, ha comminato 632 ammonizioni e 42 espulsioni.
Il 31 agosto '97 esordisce in serie B per un Chievo-Reggina 1-0; in campo internazionale esordisce con un Tunisia-Camerun 0-1 nel gennaio 2002. E' stato il nostro rappresentante ai mondiali di Germania 2006 arbitrando ben quattro match e stabilendo così un record per gli arbitri nostrani. A ciò si aggiungano due finali di Coppa Italia.


Il grande arbitro Roberto Rosetti



LA STAGIONE IN CORSO:
restringendo le statistiche a quest'anno risulta abbia diretto ben 8 partite (più di lui, con 9, hanno diretto solo Ayroldi, Saccani, Rocchi e Rizzoli) con un bilancio di 4 vittorie interne ed un pareggio. Soltanto 1 rigore (concesso alla squadra di casa); 327 i falli fischiati (per una media di 40,88 a partita); delle 40 ammonizioni totali, 24 sono andate alle squadre di casa; 2 espulsioni equamente divise ed una media voto che, purtroppo per lui, non è proprio "eccelsa": 5,75. Voto peggiore: 4 , voto più alto: 7.



LA STAGIONE PASSATA: il suo arbitraggio in Cagliari-Parma l'anno scorso fu pressochè perfetto anche se, dobbiamo dirlo, fu facilitato dal fatto che la partita non dava spunti di "animosità", nonostante noi fossimo ancora in cerca di punti salvezza.



IL COMMENTO: questa volta ci tocca un arbitro internazionale. Ed in trasferta... tra l'altro si tratta dell'arbitro più quotato del mondo arbitrale di casa nostra; il Sig. Rosetti come abbiamo visto ci ha rappresentato ai recenti mondiali tedeschi, comportandosi piuttosto bene e stabilendo il record di direzioni in un campionato del mondo per un arbitro italiano, come abbiamo detto poco sopra.
Ci sono grandi aspettative quest'anno per lui, atteso come gran protagonista dopo i mondiali. Almeno fino ad ora però non sembra aver dato il meglio di sè, combinando anche qualche piccolo pasticcio. Probabilmente essere nominato come miglior arbitro italiano del momento lo ha eccessivamente "caricato" di responsabilità (visto tra l'altro i problemi di Paparesta e quelli che tuttora sta avendo Trefoloni..). E' comunque una grande garanzia averlo in campo, sia dal punto di vista tecnico ma, soprattutto, della enorme esperienza maturata con gli anni. Ho tutti i miei buoni motivi per ritenere che un arbitro come lui possa tenere in pugno una partita, anche animata, senza perdere tranquillità e serenità anche se sarà un clima terrificante quello di domenica a Catania. E poi dall'alto dei suoi 190 cm.... eheheh....


Da rosetti possiamo attenderci soltanto una cosa: una direzione di gara nel rispetto del regolamento e della uniformità di giudizio. Il suo curriculum, la sua esperienza e la sua bravura tecnica non possono farci pensare altro. Negli ambienti calcistici si dice inoltre che "essere arbitrati da un internazionale quando si va in trasferta è sinonimo sempre di garanzia". Staremo a vedere... ci contiamo tutti... e visti i precedenti di domenica scorsa con gli assistenti, speriamo anche che i due assegnatici a Catania siano all'altezza della situazione. Non si chiedono favori: si chiede solo il giusto. Non è molto... attenzione, uniformità ed un pizzico di buon senso... che nn guasta mai...



In bocca al lupo!
 

FORM_HEADER

Quellidelsito ti permette di commentare gli articoli ed esprimere il tuo pensiero. Fallo sempre nel pieno rispetto delle opinioni altrui, senza insultare nessuno. I commenti contrari alla politica di questo sito non saranno pubblicati ovvero saranno censurati o rimossi


FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH