Social Bookmark

Facebook MySpace Twitter Google Bookmarks RSS Feed 

Diventa FAN su Facebook

Seleziona lingua

Login (abilitato solo sul forum)

Il login sul portale è momentaneamente disabilitato. Potete effettuare il login direttamente sul FORUM.



Per registrarti fai click qui.
IL COMMENTO SU BRIGHI DI CAG-MIL E PRESENTAZIONE ARBITRO DI CAG-PAR ICON_SEP Print ICON_SEP
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Arbitri o albitri?
Written by   
Venerdì 08 Dicembre 2006 00:00
Il dopo Cagliari-Milan ci ha lasciato negli occhi l'ennesima dimostrazione di palese inefficienza arbitrale.....
Il signor brighi - che faceva di tutto pur di essere ossequioso nei confronti dei giocatori di rosso-nero vestiti - ha tentato fino all'ultimo di non macchiare col giallo le numerose intemperanze dei milanisti ai quali permetteva comportamenti 
L'arbitro Brighi
non regolamentari per tutto il match. Subisce anche le invettive degli stessi ogni qualvolta fischiava falli a nostro favore, per non parlare dei due assistenti colpevoli di trarre in inganno il primo ufficiale di gara in parecchie occasioni... Ma elenchiamo gli episodi più eclatanti.
1) Quello sotto la tribuna convalida il goal di Gilardino nonostante la palese-netta-chiara-inequivocabile posizione irregolare...
2) Per non dimenticare il goal del pareggio milanista propiziato da un netto fallo di Simic su Lopez: il croato affonda il gomito sul collo di "Dieguito" allontanandolo fallosamente e permettendo a Borriello di ricevere il pallone. Non credo che il regolamento permetta un uso così alto del gomito. Tra l'altro in occasione dei contrasti aerei a quell'altezza viene sempre fischiato come irregolarità.
3) Il fallo di Kaladze su Suazo poi.... mamma mia; ammettiamo pure che Suazo non venga toccato in maniera netta ma sfiorato e in qualche modo impossibilitato a proseguire nel tentativo di raggiungere il pallone. Signori miei è rigore... chiamasi danno procurato. La volontarietà in questo caso non conta e tra l'altro il giocatore georgiano non viene neanche ammonito. "E' gia' troppo che abbia dato il rigore".. è l'opinione della maggiorparte delle persone sedute sugli spalti... brutta storia.... come siamo abituati all'andazzo ormai !
Da regolamento è giusta l'espulsione di Pirlo: il fallo è pericoloso e da dietro, si interessa solo di fermare l'avversario. Peccato che non sempre questa regola venga applicata ed è proprio per questo che alcuni personaggi di certe trasmissioni si meravigliano per l'espulsione. Proprio perchè non sempre tale norma viene applicata, ma ciò non significa che sia giusto...
Dopo la cacciata di Pirlo la direzione di Brighi pende sempre più verso la parte rossonera. Sono numerosissimi i falli invertiti oppure irregolarità degli attaccanti rossoneri non fischiate. Come nn ricordare "Pippa" Inzaghi che si porta a spasso i nostri difensori attaccandosi alle loro maglie e usandoli come perno per girarsi verso la porta? Addirittura ridicola la punizione fischiata a Pepe poco dopo l'espulsione di Pirlo: Pepe difende il pallone, cerca di liberarsi dalla presa del difensore ma invece di vedersi assegnata la punizione la riceve contro....
I milanisti si lamenteranno nel dopo partita del rigore concesso a Suazo e dell'espulsione di Pirlo... vabbè ognuno vede le partite a modo suo e secondo la propria convenienza....
Certo è che se il regolamento fosse meno dispersivo nel dettare le regole, se attribuisse meno discrezionalità all'ufficiale di gara, si eviterebbero tantissime discussioni e tantissime polemiche.... soprattutto perchè ogni arbitro interpreta a modo suo e questo non è bene. L'interpretazione soggettiva non sempre coincide con la realtà e tra l'altro cambia da arbitro ad arbitro. Ci vogliono REGOLE CERTE E SICURE CHE NON DIANO SPAZIO ALL'INTERPRETAZIONE.
Un esempio? basta con i fuorigioco passivi, attivi, volontari, involontari... e con le varie sotto-norme. Torniamo alle origini, basta una semplice regola che ci detta il regolamento: "Un giocatore si dice in posizione di fuorigioco quando - al momento in cui un compagno gioca il pallone - egli si trova più vicino del pallone stesso alla linea di porta avversaria, eccezion fatta se tra lui e la linea di porta vi siano almeno due avversari."
Stop..credo sia sufficiente e chiara  come norma.. invece no, in Italia ci complichiamo l'esistenza....
L'ARBITRO DI DOMENICA: CIAMPI DELLA SEZIONE DI ROMA 

 

Ciampi

VOLTO
SCONOSCIUTO

 

Per domenica è stato assegnato un altro neofita dei fischietti.... tal Ciampi della sezione di Roma che sarà coadiuvato dagli assistenti Calcagno e Nicoletti e dal quarto uomo Branciforte di Nuoro. Ha esordito in Serie A l'8 febbraio di quest'anno in Chievo-Lecce 3-1. Quarta presenza nella massima serie per l'arbitro nativo di Benevento. Nella scorsa stagione due partite dirette con due vittorie interne, 9 ammonizioni e una espulsione. Quest'anno invece nell'unica partita diretta è stato un pareggio con 5 ammoniti ed un espulso. Il voto finale fu 5,5.
Come possiamo notare, sono ancora pochi i numeri per poter analizzare il suo comportamento. L'unico dato che balza agli occhi è la sua sarsa esperienza, fatto non nuovo in questo campionato che ha visto l'esordio di numerosissimi arbitri le cui prestazioni son quasi sempre state sotto la sufficienza. Non ultima, voglio ricordarlo, quella del Signor Celi di Campobasso (!) che nella direzione di Torino-Empoli, in combutta con gli assistenti, si è perso un goal incredibile dei toscani... linea di porta varcata nettamente dalla sfera. Se ne sono accorti tutti tranne gli ufficiali di gara e anche questi episodi capitano spesso dalle nostre parti. Noi ne sappiamo qualcosa... mi tornano in mente Lazio e Bologna così... su due piedi...
A portarsi addosso tutto il peso della difficile rinascita dell'AIA è per adesso Roberto Rosetti. Lui, il nostro miglior arbitro, che pur non essendo in forma smagliante sta dirigendo le partite di cartello, comrpeso il derby romano di domenica prossima attendendo il rientro a pieno ritmo di Paparesta, il recupero di Pieri (insufficienti fin qui le sue direzioni..) e Trefoloni (una delusione quest'anno...).
In bocca al lupo alla terna....
 

FORM_HEADER

Quellidelsito ti permette di commentare gli articoli ed esprimere il tuo pensiero. Fallo sempre nel pieno rispetto delle opinioni altrui, senza insultare nessuno. I commenti contrari alla politica di questo sito non saranno pubblicati ovvero saranno censurati o rimossi


FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH