Social Bookmark

Facebook MySpace Twitter Google Bookmarks RSS Feed 

Diventa FAN su Facebook

Cerca sul sito

Login (abilitato solo sul forum)

Il login sul portale è momentaneamente disabilitato. Potete effettuare il login direttamente sul FORUM.



Per registrarti fai click qui.

Seleziona lingua

IL CAGLIARI ALL'ESAME DEL MILAN, SOGNANDO UN ALTRO '98 | Stampa |
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Il Cagliari
Scritto da Quellidelsito Cagliari   
Martedì 28 Ottobre 2014 20:48

IL CAGLIARI ALL'ESAME DEL MILAN, SOGNANDO UN ALTRO '98

CAGLIARI MILAN

 

Sono passati esattamente 16 anni dall'ultima (emozionante) vittoria del Cagliari sul Milan. Correva l'autunno del '98 e la formazione di Giampiero Ventura era una squadra temibile per molti, mentre i rossoneri non erano ancora quelli che a fine stagione avrebbero conquistato il Tricolore. In quella partita successe di tutto: due rigori sbagliati da entrambe le parti - Muzzi e Bierhoff - e innumerevoli occasioni del Milan sventate da un superbo Alessio Scarpi. A decidere la partita, in favore del Casteddu, una rete al 19' di Tiziano De Patre. In quel Cagliari militavano giocatori del calibro di Roberto Muzzi, Gaetano (Tanino) Vasari ed un giovanissimo Kallon. Una vittoria storica, rimasta nel cuore e nella mente di tutti i tifosi isolani, ma che molti vorrebbero finalmente sostituire con un nuovo trionfo.

In quegli splendidi anni '90, in cui la vetta più alta fu toccata con le semifinali di Coppa Uefa, il Sant'Elia era spesso il dodicesimo uomo in campo. Questa tradizione si è spenta a causa dei recenti e ormai noti problemi legati allo stadio e delle peregrinazioni da Quartu Sant'Elena a Trieste. Oggi però la luce in fondo al tunnel sembra spuntare e tre anni dopo finalmente tutti i settori del S. Elia saranno aperti e la capienza sarà vicina alle 16mila persone. La voglia di tornare a seguire una partita dal vivo, l'arrivo del Milan e la roboante vittoria di Empoli hanno permesso il sold out nel giro di poche ore.

Come è ovvio, non sarà la formazione di Zeman a partire con i favori della vigilia, ma la squadra ha dimostrato di attraversare un ottimo periodo di forma. Il Diavolo, dal canto suo, ha perso solo una partita in questo campionato - a San Siro contro la Juve - e l'arrivo di Inzaghi sembra aver riportato unità d'intenti a tutto l'ambiente. In conferenza stampa eloquenti parole del boemo: "Vogliamo giocarcela". La rosa del Cagliari è al completo e visti i ballottaggi non è ancora sicuro l'undici di partenza. Sicuri di una maglia da titolare: Cragno, Rossettini, Avelar, Ekdal, Cossu, Ibarbo e Sau. Le restanti quattro se le giocano: Balzano e Pisano sulla destra, Capuano e Ceppitelli al centro della difesa, mentre a centrocampo Dessena e Crisetig paiono in vantaggio su Donsah e Conti. Dubbi anche per Super Pippo che dovrà lasciare fuori uno tra El Shaarawy e Menez in avanti, uno tra Poli e Bonaventura in mezzo e uno tra Zapata e Rami in difesa. Moduli speculari per i due tecnici, che come dimostrano le cifre dei gol segnati - 17 a 13 in favore dei rossoneri - e di quelli subiti - 11 per parte - giocano un calcio molto offensivo. Ci attende quindi una partita divertente, con la speranza (speriamo!) di rivivere le emozioni.... di quell'ormai lontano 1998.

Ultimo aggiornamento Martedì 04 Novembre 2014 16:52
 

Aggiungi commento

Quellidelsito ti permette di commentare gli articoli ed esprimere il tuo pensiero. Fallo sempre nel pieno rispetto delle opinioni altrui, senza insultare nessuno. I commenti contrari alla politica di questo sito non saranno pubblicati ovvero saranno censurati o rimossi


Codice di sicurezza
Aggiorna