Social Bookmark

Facebook MySpace Twitter Google Bookmarks RSS Feed 

Diventa FAN su Facebook

Seleziona lingua

Login (abilitato solo sul forum)

Il login sul portale è momentaneamente disabilitato. Potete effettuare il login direttamente sul FORUM.



Per registrarti fai click qui.
IL PUNTO DOPO SASSUOLO CAGLIARI ICON_SEP Print ICON_SEP
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Il Cagliari
Written by   
Lunedì 14 Aprile 2014 00:00

 

IL PUNTO DOPO SASSUOLO CAGLIARI

 

Una settimana turbolenta ha accompagnato il Cagliari nel crocevia del destino in terra di Romagna. In periodo di Quaresima, il Cagliari - seppur impropriamente - conosce la sua Via Crucis, dispersa lungo le tante note dolenti di una stagione travagliata. I 7 giorni di passione prendono il via con la sconfitta casalinga contro la Roma, sfociata nella pesante contestazione dei tifosi, stanchi di prese in giro, false promesse, voltafaccia presidenziali, elemosine da salvezza, accompagnate da sberleffi e umiliazioni sui giornali che ormai non si contano più. La piazza dopo aver sopportato il Presidente Cellino per 22 anni sembra giunta al punto di rottura, una frattura che pare essersi creata da tempo, alimentata dai tanti e sempre più gravi problemi legati (prima) all’esilio forzato in giro per l’Italia, poi alle grane con Is Arenas, infine col disinteresse presidenziale portato fino alla repulsione per le sorti del Cagliari. Il malessere serpeggiava e dilagava per le strade e per il web, tra la non curanza degli organi che avrebbero dovuto fare informazione, abili a mostrarsi “spalle” ma soprattutto “stampelle” ideali degli umori e dei “tumulti” Presidenziali. Nei giorni successivi a Cagliari-Roma neppure le interviste riparatorie concesse all’Unione Sarda paiono essere servite a salvare la faccia di un personaggio che ha esaurito il suo ciclo a Cagliari, nonostante continui a tenere il piede in due staffe. In questo contesto si animano le torbide giornate scosse dall’esonero di Lopez, e illuminate dal ritorno di Ivo Pulga. L’esonero del buon Diego, era preventivato da tempo perché a nessuno sarebbero potuti sfuggire la mancanza di gioco, di idee e di risultati, ma anche l’aura di depressione cronica che sembrava cingere d’assedio l’undici rossoblu. Con il ritorno di Pulga ci si attendeva la svolta, un ritorno alla “concretezza”. Ebbene il match col Sassuolo doveva dare risposte, dove tutti avrebbero firmato per un pareggio. Nel caos generale, la fortuna ha girato bene ed è arrivata la vittoria. Ma i tifosi non devono comunque lasciarsi ingannare, ma resta un passo solido verso la salvezza. Sono stati riabilitati i nomi di Sau e Murru, è stato rispolverato Ibarbo, ci si è affidati al talento di questi giocatori, incredibilmente ignorati da Lopez fino all’altro giorno. Tuttavia il tridente ha deluso, non ha prodotto i benefici sperati. Solita cronica mancanza di idee, con un’impostazione di gioco che resta lenta e vive sulle individualità dei pezzi pregiati. Dall’altro, è bastata la mediocrità del Sassuolo a mettere sulle corde un Cagliari che si è salvato solo grazie al rigore trasformato da Ibraimi. Proprio il macedone poteva essere l’arma in più in questo finale di stagione: raffinata visione di gioco, discreta tecnica e buon tiro. Tuttavia la scarsa velocità della squadra e l’incapacità di creare situazioni di superiorità numerica sono elementi che nella massima serie si pagano a caro prezzo. Ma oltre a Murru e Sau, un altro grande protagonista di questi anni conosce la crisi. Vicino ai 34 anni, Andrea Cossu è entrato in quel periodo di lento ma inesorabile declino. Uno dei migliori in assoluto nel suo ruolo, non sarebbe comunque giusto caricarlo ulteriormente di responsabilità. In attesa di notizie concrete sul fronte societario, c’è da portare a termine una stagione tra le più disgraziate e controverse della recente storia del Cagliari. Le ultime giornate dovranno servire per sigillare la salvezza, con un paio di vittorie e programmare per quanto possibile un futuro che per il momento appare più che mai nebuloso. In ogni caso, l’estate alle porte produrrà le necessarie risposte, alle tante domande di questi mesi, non ci si potrà più nascondere.

 

FORM_HEADER

Quellidelsito ti permette di commentare gli articoli ed esprimere il tuo pensiero. Fallo sempre nel pieno rispetto delle opinioni altrui, senza insultare nessuno. I commenti contrari alla politica di questo sito non saranno pubblicati ovvero saranno censurati o rimossi


FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH