Social Bookmark

Facebook MySpace Twitter Google Bookmarks RSS Feed 

Diventa FAN su Facebook

Cerca sul sito

Login (abilitato solo sul forum)

Il login sul portale è momentaneamente disabilitato. Potete effettuare il login direttamente sul FORUM.



Per registrarti fai click qui.

Seleziona lingua

CAGLIARI-SIENA = 4-2 (Nenè, Nenè, Sau, Thiago Ribeiro). ALTRO DA DICHIARARE? | Stampa |
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Il Cagliari
Scritto da Quellidelsito   
Giovedì 01 Novembre 2012 09:04

Quarta vittoria consecutiva, 12 punti nelle ultime 4 gare. Il Cagliari di Pulga e Lopez lascia sbalorditi tutti, dopo ieri, anche per la prestazione diametralmente opposta rispetto a quella offerta a Marassi contro la Sampdoria appena tre giorni fa. Per risalire ad un filotto simile bisogna tornare alla strepitosa stagione 2008-2009, quando Massimiliano Allegri riuscì nella stessa impresa con Lopez saldo capitano di quella squadra. Quello di ieri è stato comunque un perentorio 4-2 contro il Siena che lancia i rossoblù in 8° posizione, assieme alla Roma di Zeman. Certo, a Ficcadenti un po' le orecchie staranno fischiando....
Se fino a domenica il reparto offensivo destava qualche perplessità, dopo ieri il potenziale offensivo del Cagliari sembra non avere più limiti.

LE NOVITA' – Tra le novità più piacevoli dell'inedita coppia Pulga-Lopez c'è Nenè, che senza Ficcadenti in panchina sembra aver riscoperto la sua migliore giovinezza, totalizzando 3 reti. Ieri inoltre per la prima volta, ma con risultati ben diversi, si è adottato un modulo leggermente più spregiudicato, con un 4-3-1-2 che in realtà poteva considerarsi un vero e proprio 4-3-3, con Thiago Ribeiro dietro le punte e Sau in coppia con Nenè. La scelta ha creato diversi problemi a Cosmi perché il compito di Ribeiro era quello di pressare altissimo, mandando in bambola sul nascere le ripartenze dei toscani che hanno perso decine di palloni, andando in confusione mentale fin dai primi minuti di gioco.

NON SOLO CAGLIARI – Tuttavia il Siena, nel suo piccolo, qualche grattacapo ai rossoblù lo ha dato. Non ha mai dato l'impressione di riuscire a recuperare la gara, ma ha sfruttato al meglio le situazioni che ha creato: la coppia d'attacco Calaiò-Bogdani ha messo a segno 2 reti ed ha fallito anche un calcio di rigore. Entrambi i gol devono essere un segno di umiltà dei rossoblù, da cui ripartire per fare ancora meglio. Lo stesso sguardo di Cosmi a fine gara mentre usciva dal campo era eloquente: sembrava quello di un uomo tradito dai suoi stessi uomini... ma nel calcio, questa è stata per il Cagliari la partita perfetta, dove inaspettatamente (bisogna ammetterlo) i rossoblù sono riusciti ad asfaltare l'avversario con una facilità impressionante, tanto da sembrare il Barcellona ed il Real Madrid anche per la facilità nel fraseggio oltre che nella rapidità dei movimenti. Roba stellare.

 

Tabellino di Cagliari-Siena 4-2

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi, Pisano, Rossettini, Astori, Avelar, Dessena (82′ Casarini), Conti, Nainggolan, Thiago Ribeiro, Sau (70′ Cossu), Nenè (73′ Pinilla). Allenatore: Pulga
Siena (3-5-2): Pegolo, Neto, Paci, Felipe (75′ Campos Toro), Angelo (67′ Sestu), Vergassola, Bolzoni, Del Grosso, Valiani, Bogdani (68′ Ze Eduardo), Calaiò. Allenatore: Cosmi.

Ultimo aggiornamento Giovedì 01 Novembre 2012 09:20
 

Aggiungi commento

Quellidelsito ti permette di commentare gli articoli ed esprimere il tuo pensiero. Fallo sempre nel pieno rispetto delle opinioni altrui, senza insultare nessuno. I commenti contrari alla politica di questo sito non saranno pubblicati ovvero saranno censurati o rimossi


Codice di sicurezza
Aggiorna