Social Bookmark

Facebook MySpace Twitter Google Bookmarks RSS Feed 

Diventa FAN su Facebook

Seleziona lingua

Login (abilitato solo sul forum)

Il login sul portale è momentaneamente disabilitato. Potete effettuare il login direttamente sul FORUM.



Per registrarti fai click qui.
CHE NOIA! CESENA CAGLIARI 0-0. NENE' E CANDREVA SU RIGORE ICON_SEP Print ICON_SEP
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Il Cagliari
Written by   
Giovedì 27 Ottobre 2011 07:24

 

FONTE: romagnanoi.it

CHE NOIA! CESENA CAGLIARI 0-0
NENE' E CANDREVA SU RIGORE

 

Ancora un pareggio. Ma stavolta sà tanto di sconfitta perchè il Cesena è apparso ben poca cosa: impacciato nel fraseggio, inconsistente in attacco. Senza i due rigori concessi dal Sig. Doveri (dubbio quello a favore dei romagnoli) la partita sarebbe finita 0-0. La partita è parsa nel complesso brutta e noiosa, con manovre degne della miglior partita domenicale in parrocchia. Non è un caso che la partita sia finita tra i fischi del Manuzzi. Occasioni buttata probabilmente anche per il Cesena visto il Cagliari di ieri.

 

PRIMO TEMPO - Al 19' arriva il vantaggio rossoblù: su un cross dalla sinistra di CossuMartinez colpisce il pallone con la mano: deviazione netta, l'arbitro assegna il rigore. Si incarica di batterlo Nenè che realizza l'1-0 con un tiro fortissimo e abbastanza centrale. La partita scorre lentamente senza che nè il Cagliari né il Cesena si rendano pericolosi. Al 44' altro rigore stavolta per il Cesena: Canini colpisce involontariamente il pallone con la mano mentre cerca di ripararsi il viso e Doveri non ha dubbi, rigore. La confusione del Cesena si vede proprio in questo momento: Adrian Mutu (assente) è il rigorista titolare, ma si presentano sul dischetto prima Ghezzal (contestato) e poi Eder. Giampaolo urla come un disperato indicando Candreva per il calcio di rigore, sconfinando dall'area tecnica pur di ristabilire la gerarchia: espulso. Dopo 2 minuti di stop della gara, Candreva calcia e segna: 1-1 e palla al centro.

 

LA RIPRESA – Nel secondo tempo si vede solo il Cesena: Agazzi leva le castagne dal fuoco in due occasioni. Il Cagliari pare essere rimasto negli spogliatoi e per fortuna gli attacchi del Cesena sono sterili:  le prova tutte (Larrivey per Thiago Ribeiro, Rui Sampaio per Biondini e Ibarbo per Nenè) ma la musica non cambia. Dall'altra parte Bogdani sostituisce Ghezzal ma l'unico episodio degno di nota è l'ammonizione a Daniele Conti che, diffidato, salterà la prossima gara contro la Lazio.
La partita termina qui, ed il bicchiere non può che essere mezzo vuoto: due punti buttati, contro un Cesena in guardabile... e probabilmente pure loro pensano la stessa cosa.

 

Domenica contro la Lazio sarà necessario ben altro rispetto a quanto visto al Manuzzi, per non rischiare di essere letteralmente asfaltati.

 

 

LAST_UPDATED2
 

FORM_HEADER

Quellidelsito ti permette di commentare gli articoli ed esprimere il tuo pensiero. Fallo sempre nel pieno rispetto delle opinioni altrui, senza insultare nessuno. I commenti contrari alla politica di questo sito non saranno pubblicati ovvero saranno censurati o rimossi


FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH