Social Bookmark

Facebook MySpace Twitter Google Bookmarks RSS Feed 

Diventa FAN su Facebook

Seleziona lingua

Login (abilitato solo sul forum)

Il login sul portale è momentaneamente disabilitato. Potete effettuare il login direttamente sul FORUM.



Per registrarti fai click qui.
FIRENZE, RESTA IN PIEDI IL TABU: 1-0 PER I VIOLA. MUTU IN GOL DOPO 11 MESI DI ASTINENZA ICON_SEP Print ICON_SEP
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Il Cagliari
Written by   
Domenica 05 Dicembre 2010 18:35
FIORENTINA-CAGLIARI 1-0, GOL DI MUTUSempre la stessa storia, dal 1982. Fiorentina che vince, Cagliari che torna a casa con un pugno di mosche, nonostante abbia creato diversi grattacapi agli avversari. Ed è la prima sconfitta in campionato della gestione Donadoni (la seconda, considerando anche la Coppa Italia).
Assenze pesanti da entrambe le parti: Perico e Pisano costringono Donadoni ad inserire Laner come terzino destro d'emergenza. Nella Fiorentina al centro della difesa gioca Camporese per le contemporanee assenze di Kroldrup, Natali e Felipe.
Il primo tempo risulta in assoluto noioso, eccezion fatta per una conclusione di Vargas dalla distanza che Agazzi para in due tempi e la successiva uscita al limite dell'area di rigore su Mutu, per un'incomprensione con Astori. Pochi minuti dopo è sempre Mutu a siglare la rete del temporaneo vantaggio, che però viene annullata giustamente per off side: è il preludio per ciò che accadrà nel secondo tempo.
Nella dentro Ariaudo per uno spento Laner: il giovane difensore non si posiziona sulla fascia ma al centro, dirottando......... (leggi tutto)
 
 
DALLA HOME PAGE
.....Canini sulla fascia destra. E' proprio Canini che su un calcio di punizione dalla trequarti (che è costato il giallo ad Astori, il quale non potrà giocare contro il Catania perchè era diffidato e sarà squalificato) concede una marcatura da terza categoria a Mutu che di testa infila Agazzi. Non segnava da 11 mesi, ma è arrivato il Cagliari formato Babbo Natale a restituirgli la gioia del gol.
Il Cagliari reagisce, ma rischia di subire il raddoppio sventato da due interventi prodigiosi di Agazzi. Donadoni prova con Lazzari al posto di Nené ma i rossoblù non riescono a sbloccare il risultato. Poco dopo, succede quello che non ti aspetti.
Dalla distanza Donadel segna un gol spettacolare, che il Sig. Peruzzo annulla per fuorigioco: i viola non se ne accorgono e continuano ad esultare, così il Cagliari ne approfitta e nel capovolgimento di fronte Matri si trova davanti a Boruc che compie un autentico miracolo salvando squadra e risultato.
Donadoni prova anche un insolito cambio: dentro Ragatzu, fuori Cossu, ma anche qui, alla fine il risultato non cambierà. Gli ultimi 15 minuti sono da assalto all'area della Fiorentina che però si difende diligentemente e con grande ordine. I viola si rendono pericolosi di nuovo con Vargas che potrebbe chiudere l'incontro ma ancora un'intervento prodigioso di Agazzi salva il risultato.
La Fiorentina vince, per l'ennesima volta, come ormai di consueto dal 1982, e di misura. Il Cagliari torna a casa con un pugno di mosche. Una cosa è certa: con la determinazione che abbiamo mostrato per 70 minuti non andiamo da nessuna parte. La grinta degli ultimi 15 minuti finali, va mostrata in ogni circostanza ed in ogni momento. Si chiama cattiveria agonistica. A Donadoni il compito di tirarla fuori
LAST_UPDATED2
 

FORM_HEADER

Quellidelsito ti permette di commentare gli articoli ed esprimere il tuo pensiero. Fallo sempre nel pieno rispetto delle opinioni altrui, senza insultare nessuno. I commenti contrari alla politica di questo sito non saranno pubblicati ovvero saranno censurati o rimossi


FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH