Social Bookmark

Facebook MySpace Twitter Google Bookmarks RSS Feed 

Diventa FAN su Facebook

Seleziona lingua

Login (abilitato solo sul forum)

Il login sul portale è momentaneamente disabilitato. Potete effettuare il login direttamente sul FORUM.



Per registrarti fai click qui.
FINALE DA TORINO: TORINO BATTE CAGLIARI 1 a 0 ICON_SEP Print ICON_SEP
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Il Cagliari
Written by   
Mercoledì 28 Febbraio 2007 20:51

Nulla da fare. Ennesima sconfitta per i rossoblù contro il Torino (1-0).
Ma stavolta è la grinta a fare da massimo comune denominatore ad una partita da "ultima spiaggia" per entrambe le squadra. Non sono bastati "cuore e polmoni" a questa squadra, per fare punti importanti in previsione salvezza. Qualche scelta decisamente discutibile anche da parte del Mister (vedi l'innesto di Del Grosso e l'esclusione di Penalba) può aver influito negativamente, ma non è questo ciò che preoccupa maggiormente il tifo cagliaritano. Siamo mesi che andiamo dicendo che il nostro organico è insufficiente. E' ovvio che in un momento di crisi, ci si appigli a tutto, anche a cose che fino ad oggi non avremmo mai guardato. Allora guardiamoci in faccia e diciamoci la verità: se vogliamo salvarci, dobbiamo lottare. Basta appigliarsi a ipotetiche scelte sballate, è colpa di questo, no è colpa di quest'altro. Scendiamo in campo per vincere e basta. Sempre ed in qualsiasi occasione.
La sconfitta di domenica scorsa ancora brucia fra le nostre chiappe..... tra l'altro perchè palesemente voluta dai giocatori, ormai ammutinati a mister Colomba e completamente allo sbando.

Oggi si è assistito ad una prestazione mediocre da parte di Suazo, dopo tantissime gare lodevoli e molto buone. Il limite del Cagliari sta proprio qui: non riuscire a sopperire all'assenza dell'hondureno per ovvi limiti della rosa a cui il Presidente Cellino (per sua stessa dichiarazione) non è stato in grado di risolvere.
Ma è lo stesso Giampaolo ai microfoni di Sky che ha confermato questa tesi, dando come giustificazione al lavoro svolto "fin dal mio primo insediamento" proprio per sopperire alle limitazioni dell'attacco rossoblù: "Non possiamo prescindere dal solo Suazo" - ha dichiarato - "ed è per questo che ho sempre lavorato sullo spirito di gruppo, proprio perchè bisogna sopperire alle carenze che abbiamo nel reparto d'attacco".
Un appunto anche al reparto difensivo, non più "roccioso" come ad inizio campionato: "Dobbiamo lavorare per ritrovare la giusta serenità". Giampaolo ha poi posto in relazione il fatto che ad un attacco non molto fertile, ha lavorato per dare una difesa impenetrabile. Inoltre il gol subito oggi è la fotocopia del gol preso a Milano contro l'Inter e dell' 1-0 della Lazio. Insopportabile. Qualche  colpa, il nostro Fortìn, ormai è evidente che ce l'abbia: non si può restare cravati sulla linea di porta aspettando che qualcuno la prenda di testa. I pugni e le uscite a mani alte, specie nell'area piccola, sono obbligatorie per un portiere perfino della terza categoria.

Domenica arriva l'Atalanta, 8 punti in più del Cagliari, sconfitta questo pomeriggio per 2-1 contro la Sampdoria. Squadra in forma, tonica e rabbiosa. Solo con tanta determinazione e (perchè no?) un po' di bel "culo" potremmo farcela. E' certa una cosa: se scendiamo in campo come abbiamo fatto DOMENICA SCORSA, scendiamo dritti dritti in Serie B.

 

TAGS:
 

FORM_HEADER

Quellidelsito ti permette di commentare gli articoli ed esprimere il tuo pensiero. Fallo sempre nel pieno rispetto delle opinioni altrui, senza insultare nessuno. I commenti contrari alla politica di questo sito non saranno pubblicati ovvero saranno censurati o rimossi


FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH