Social Bookmark

Facebook MySpace Twitter Google Bookmarks RSS Feed 

Diventa FAN su Facebook

Seleziona lingua

Login (abilitato solo sul forum)

Il login sul portale è momentaneamente disabilitato. Potete effettuare il login direttamente sul FORUM.



Per registrarti fai click qui.
LA NOSTRA STORIA: COME NACQUERO QUELLI DEL SITO
Valutazione attuale: / 14
ScarsoOttimo 

LA STORIA DI "QUELLI DEL SITO"


GLI INIZI
C'era un periodo in cui, tra gli ultimi anni '90 e i primi anni del 2000, il sito ufficiale del Cagliari era desolatamente vuoto, "ancora in costruzione", senza contenuti rilevanti. Si trovavano soltanto alcune informazioni (ed il rendering) di un eventuale nuovo stadio. Niente più. All'epoca, internet non era certo diffuso come oggi, pertanto reperire informazioni non era molto agevole.
Un bel giorno però, il sito ufficiale finalmente debuttò in rete. Niente di eccezionale, ma la risposta dei tifosi fu incoraggiante: specialmente gli "emigrati" ne fecero il mezzo di scambio di informazioni sul Cagliari e, inoltre, mezzo per fare conoscenza, discutere, litigare, su un unico argomento: le maglie rossoblù del Casteddu. Assieme a loro anche qualche cagliaritano partecipò a quella che era, di fatto, una nascente comunità di tifosi.

 

IL 2002
Un anno e mezzo dopo, nell'autunno del 2002, il sito venne finalmente rinnovato nella grafica e nei contenuti. Le novità non diedero soddisfacente risposta alla sete di notizie dei frequentatori anche se, in qualunque caso, si era fatto un passo in avanti. La cosa migliore fu certamente il graduale aumento di appassionati abituali, i cui nomi erano ormai conosciuti da tutti. La cosa più bella fu che in alcuni casi, si arrivò a conoscersi anche personalmente, altri per telefono, e qualcuno andò insieme in trasferta. Molti potevano dire di essere già amici per via della quotidianità degli scambi di battute, polemiche, discussioni. Nacque un nocciolo duro di frequentatori che abitualmente, ossessionati dalla passione per il Cagliari, si collegavano anche più volte al giorno per parlare della loro squadra: nocciolo duro che ironicamente si autodefinì "di senatori", perchè si identificavano in quella parte di utenza che fin dall'inizio aveva partecipato alla nascita ed all'evoluzione del gruppo.

 

 

Da qui parte tutta l'esperienza "QUELLIDELSITO".

Quellidelsito, inteso come gruppo, nasce proprio dal forum ufficiale del sito Cagliaricalcio.net e precisamente, da alcune particolari discussioni. E' da evidenziare a mero titolo di cronaca, come tra le altre cose si fosse formata una sorta di spaccatura all'interno del sito ufficiale tra "utenti che partecipavano al forum" ed "utenti che partecipavano alle news", quasi fossero in concorrenza. Solitamente chi frequentava il forum, commentava anche le news. Non era solito invece il contrario. Per questo, scherzosamente, chi frequentava solo le news veniva considerato un po' di Serie B... anche perchè il forum, tecnicamente, lasciava spazi di partecipazione molto più ampi e dinamici.
Sempre nell'autunno del 2002, venne indetto nel FORUM un sondaggio, che partiva dal presupposto che alcuni senatori erano giunti alla volontà comune di far preparare uno striscione da portare ad ogni trasferta in cui noi frequentatori avremmo partecipato. Nacque così un sondaggio cui seguirono alcuni giorni di discussione: le proposte erano le più svariate da "Virtual Cagliari" a "Cagliari Web", per passare a "Italia Rossoblù" ed arrivare anche a suggerimenti sulla grafica, visto che si era prevista la presenza dei 4 mori sui lati dello striscione... e fu proposto anche di mettere i 4 mori dentro 4 monitor... oppure di inserire 4 mori dentro un monitor diviso in quattro porzioni da una croce rossa come nella bandiera sarda... etc.
La proposta "Quelli del sito" fu quella che ottenne i maggiori consensi, anche in virtù della sua storia: era proprio tramite il sito del Cagliari che questo gruppo, "virtuale" ma non troppo, si era formato.
Fu creato così il primo, rudimentale sito. Venne realizzato anche il primo striscione, fabbricato con tutti i crismi dei migliori striscioni: bella grafica, colori vivi (rosso e blu, nessun dubbio!), 4 mori ai lati, idrorepellente e, ovviamente, con la scritta "QUELLIDELSITO..." in bella mostra. Lo striscione attese così il suo esordio.

Per fare in modo che fosse presente in ogni trasferta (con tutte le difficoltà logistiche del caso), si era escogitato un metodo alquanto bizzarro: inviarlo alla persona che fosse sicura di partecipare alla trasferta, tramite corriere... e poi di volta in volta farlo viaggiare in macchina, in treno o in aereo, nel caso in cui la persona che lo custodiva partecipasse alla trasferta successiva. Questo metodo, all'inizio rischioso, si rivelò ottimo.
L'esordio fu atteso a Roma per Cagliari-Lecce (che si giocò in campo neutro, finita 1-1): un nutrito gruppo di persone (provenienti da Cagliari, Roma, Milano, Firenze, Napoli...) si riunì, ma l'esordio fu rinviato di oltre un mese. Precisamente a Trieste, in occasione di Triestina-Cagliari, prima trasferta di cui potete ammirare le foto su questo sito.
Fu così che, giunto faticosamente in Friuli-Venezia Giulia, fece il suo esordio al Nereo Rocco. L'esordio, se non fu grandioso dal punto di vista calcistico (Triestina-Cagliari 3-0), lo fu dal punto di vista dell'entusiasmo. Perfino i tifosi della Triestina gli resero un tributo cantando: "Quelli del sito, voi siete quelli del sito, quelli del sito…" in virtù anche del fatto che alcuni tifosi triestini piuttosto importanti nella Curva alabardata, vennero a farci visita sul sito ufficiale, venendo a conoscenza (di fatto) dei nostri preparativi. Fu certamente un primo duplice riconoscimento (striscione+saluto degli avversari) ma per altri versi un vero inaspettato successo.
Da allora il gruppo e lo striscione hanno raccolto continuamente consensi, permettendo la sua auto-espansione sia in termini di partecipanti alle trasferte sia in termini di nuove amicizie. La risposta alla creazione dello striscione superò anche le aspettative dei più ottimisti. Il fenomeno è poi cresciuto quando fu potenziato il sito, che si presentava inizialmente solo come un raccoglitore di foto, informazioni, e racconti. Niente di più. In poco tempo l'inserimento continuo di informazioni aggiornate e di recapiti portò al riconoscimento ufficiale anche da parte delle tifoserie avversarie che identificarono "QUELLIDELSITO..." come un gruppo di Tifosi con la "t" maiuscola. Non a caso anche diverse riviste del settore recensirono il gruppo anche grazie alle informazioni messe a disposizione sul web.
Ma il riconoscimento definitivo avvenne in occasione dell'esordio ufficiale dello striscione al S.Elia in occasione della partita Cagliari-Livorno. Per quella partita, il presidente Cellino in persona concesse cordialmente un favore ai ragazzi del gruppo (grazie alla decisiva intermediazione con caio, all'epoca Responsabile dell'Ufficio Stampa del Cagliari) permettendo a tutti i membri del gruppo presenti in quella domenica di cantare uniti dietro lo striscione per la nostra amata squadra. Così, i frequentatori del sito del Cagliari sparsi per i vari settori nella partita Cagliari-Livorno, poterono unirsi nei distinti (ritenuto, all'epoca, il settore logisticamente migliore) dietro lo striscione.
Sempre grazie alla citata mediazione, venne pubblicata una notizia sul sito ufficiale della società in cui si preannunciava il lieto evento, inoltre furono autorizzate due coreografie (una per ciascun tempo... entrambe molto colorate). Inoltre, il giorn della partita, lo speaker del S.Elia salutò ufficialmente il gruppo e lo striscione: un riconoscimento definitivo, ufficiale, di una realtà che si faceva strada ormai da mesi.

Resta però un importantissimo quesito:

 

qual'è lo spirito che si cela dietro questo gruppo?


La questione non è proprio semplice, ma resta intuitiva. Non siamo, evidentemente, un gruppo ultras. Non siamo (per decisione unanime fin dalle origini) un Cagliari Club nè lo saremo mai. Cosa siamo, allora?

- Siamo un gruppo di amici, tifosi sfegatati del Cagliari;
- Siamo individui differenti, ognuno con le sue opinioni e preferenze, capaci anche di litigare, scontrarsi, discutere animatamente, ma poi trovare l'unità dietro una bandiera, uniti per la causa rossoblù;
- Siamo un gruppo di persone che he ha voglia di fare nuove conoscenze, tutti tifosi e appassionati del Cagliari che ci fa soffrire, gioire, tribolare ma anche sognare;
- Siamo un gruppo di persone che ama ritrovarsi prima della partita per farsi delle sacrosante "mangiate", dividere una buona bottiglia di vino, birra o fil'e ferru, o la famosa "porchetta" di Franciccio, prima di entrare in uno stadio (da ospiti o come padroni di casa) ed incitare i nostri giocatori.

- Siamo un gruppo di persone che ama vivere la partita insieme, in maniera particolarmente appassionata;
- E' l'essere Tifosi, con la "t" maiuscola, cioè cantare per il Cagliari ma rispettare prima di tutto se stessi, il prossimo e l'avversario ;

- E' un modo per trovare rappresentazione anche per mezzo di altri che allo stadio ci possono andare, attraverso uno striscione, un sito o semplicemente una maglietta o un cappellino con il nostro stemma;
- Quellidelsito è il modo giusto di vivere "il Cagliari" per non essere considerati "cani sciolti", come diceva saggiamente waleran, cioè un modo per vivere insieme ed in maniera sana una passione anche a distanza di migliaia di Km, lontani dalla Sardegna, magari da Roma, Milano, Latina, Ancona, Torino, Bologna, Napoli, Bari... e da dove volete voi, in ogni angolo del mondo. Molti "Cudiessìni" si connettono dall'estero, dalla Germania, dall'Inghilterra, dagli Stati Uniti, dalla Spagna, dall'Irlanda, dal Perù... e da qualsiasi angolo del mondo in cui il nome del Cagliari è pronunciato ma le notizie e le occasioni per condividere vittorie e sconfitte sono scarse, insufficienti o inesistenti.

 

Ecco, il nostro gruppo, altro non è che un motivo d'unione, un mezzo per coltivare una passione sfrenata in maniera sana e moderata, un modo in fin dei conti per stare insieme, conoscersi ma soprattutto....

"vivere il Cagliari 7 giorni su 7"